La mia terra e i suoi trofei

Dalla corte di S.Biagio Antico, delizioso ristorantino nelle colline romagnole,  mi appare la skyline del crinale a fronte coi resti  della torre di Oriolo. Nella morbidezza curvilinea del profilo leggo la sensuale sagoma di un nudo di Courbet, terminante nel geometrico gioiello medievale, e mi accorgo di essere tornata al gioco fantastico di bambina, quando invece di ” leggere” le sagome effimere delle nubi come tutti i bimbi, preferivo osservare da punti di vista diversi , il profilo dei monti che circondavano il paese: c’era sempre una immagine nuova… Questione di punti di vista.

Olio su tela in “nonsense”  di toni  neutri e trasparenti in primo piano e intensità cromatica in lontananza a favore del soggetto.   cm.70 x 50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.